Guida a I Ching
La consultazione
La consultazione avviene solitamente tramite tre monete identiche fra di loro. Le monete hanno un verso chiamato yin ed un verso chiamato yang. Il verso chiamato yin ha come valore 2 ed il verso chiamato yang ha valore 3.
Si lanciano le tre monete contemporaneamente e si osserva quale verso mostrano, sommandone i valori. Ad esempio, se due monete mostrano il verso yin (2) ed una il verso yang (3) la loro somma sarà 7 (2+2+3).
Da questo numero si ricava la prima linea dell'esagramma, ed in particolare la linea più in basso di tutte, il fondamento dell'esagramma. Essa viene infatti chiamata "inizio".
I valore ricavati dalla somma delle tre monete possono essere solamente quattro: 6 (2+2+2), 7 (2+2+3), 8 (2+3+3) oppure 9 (3+3+3), e le disegneremo di conseguenza:
- il 6 è una linea spezzata che si sta unendo;
- il 7 è una linea intera;
- l'8 è una linea spezzata;
- il 9 è una linea intera che si sta spezzando.
6 e 9 danno quindi origine a linee mobili, 7 ed 8 danno origine a linee fisse.
Come si diceva, la prima linea forma l'inizio dell'esagramma, la linea più bassa. Dopo di che si lanciano le monete altre cinque volte, formando rispettivamente, la seconda, la terza, la quarta, la quinta linea ed infine la linea finale dell'esagramma, chiamata "sopra".
A questo punto avremo disegnato un esagramma formato da sei linee. Potrebbero essere tutte linee fisse, oppure potrebbero figurare fra di loro una o più linee mobili.
La struttura << >> L'oracolo